In provincia di Salerno tornano le arachidi 100% italiane

In provincia di Salerno arriva il primo esperimento di arachidi 100% italiane senza aflatossine. Scomparse da 40 anni dalle nostre aree, salvo sporadici casi di agricoltori che le coltivavano per il consumo famigliare, adesso a produrle è un’azienda agricola di Eboli. Le noccioline – americane di nome, ma tricolori d’origine – entreranno ufficialmente in produzione a partire dall’anno prossimo ma la prima raccolta sarà già a settembre. Una sfida importante soprattutto perché il prodotto e’ interamente della filiera tutta italiana, salubre, senza aflatossine, a differenza delle arachidi provenienti da paesi a rischio che Coldiretti ha già incluso nella black list dei cibi più pericolosi a causa della presenza di aflatossine. Questa produzione rispecchia pienamente la filosofia di qualità di Coldiretti. Si tratta anche di un’opportunità produttiva per i nostri territori che possono così far tornare sulle tavole degli italiani prodotti che erano caduti nel dimenticatoio e che ricompaiono grazie al lavoro delle aziende, in prima linea quando si tratta di tutelare la biodiversità, vero patrimonio dell’agroalimentare del Paese.