Giornate FAI, il programma dell’ottava edizione

Le Giornate FAI (Fondo Ambiente Italiano) compiono ottono anni e consentiranno di scoprire 260 città italiane. I visitatori avranno così la possibilità di osservare le originalità di 700 luoghi nel corso del weekend del 12 e 13 ottobre.

Le Giornate FAI d’Autunno sono il risultato della forza delle nuove generazioni, simbolicamente incarnata da quel giovane che, duecento anni fa, a ventuno anni, scrisse i versi dell’Infinito: Giacomo Leopardi. Proprio al poeta di Recanati è dedicata l’ultima l’edizione di quest’anno.

Ogni visita prevede un contributo facoltativo da 2 a 5 Euro, a seconda dalla Fondazione. Ci sarà, inoltre, anche la possibilità di iscriversi al FAI versando la somma agevolata di 29 Euro, anziché 39 Euro, consentita solo ai nuovi iscritti.

Tanta attesa anche per l’evento in programma a Salerno che si svolgerà domenica 13 ottobre e sarà ambientato presso il Parco Archeologico di Paestum. L’Itinerario “Paestum, l’inedito all’ombra dei templi: Porta Sirena, Torre 28, Porta Giustizia e Santuario di Santa Venera“, nasce con la collaborazione del direttore Gabriel Zuchtriegel, il Gruppo FAI Giovani di Salerno e con la partecipazione della Delegazione FAI di Salerno.

I volontari del Fai, il giorno 13 ottobre, saranno presenti dalle 8.30 e accoglieranno i visitatori, con la presenza degli Apprendisti Ciceroni del Liceo Statale “Alfonso Gatto” di Agropoli (SA), in quattro luoghi straordinari:

  • Porta Sirena ( nei pressi della stazione)
  • Torre 28
  • Santuario di Santa Venera
  • La Porta Giustizia

Il Direttore Zuchtriegel ha voluto concedere la gratuità dell’ingresso nell’area archeologica e nel museo ai visitatori che in occasione della manifestazione FAI avranno lasciato un contributo alla Fondazione. Un’iniziativa per evidenziare la sinergia tra pubblico e privato.