Campania, duemila docenti immessi in ruolo

Le procedure per i nuovi contratti a tempo indeterminato nel mondo della scuola, al via dopo l’annuncio del ministro per l’istruzione Marco Bussetti, garantiranno circa 2000 immissioni in ruolo per le scuole della Campania. Un numero ancora approssimativo e soggetto a ritocchi legati agli organici di diritto delle scuole, commisurati al numero di classi e alunni di ciascuna istituzione scolastica. Domanda e offerta, d’altronde, potrebbero non coincidere, come accaduto lo scorso anno. A fronte di graduatorie piene in alcuni territori, i posti potrebbero essere autorizzati in province e classi di concorso senza aspiranti.

In tutta Italia le assunzioni, autorizzate dal Mef, il ministero dell’Economia e della finanza, saranno oltre 58mila. Di queste 14.500 riguardano le cattedre destinate al sostegno. Delle 2000 immissioni in ruolo previste in Campania, 710 rinforzeranno gli organici delle scuole superiori (158 a Salerno e provincia), 471 andranno alle scuole medie (113 a Salerno e provincia), e 336 a beneficio della scuola dell’infanzia (54 a Salerno e provincia).